Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Carri armati USA Abrams equipaggiati con difesa reattiva israeliana

© AP Photo / The U.S. ArmyM1 Abrams
M1 Abrams - Sputnik Italia
Seguici su
I carri armati americani M1A2 Abrams sono stati equipaggiati con il sistema di difesa attiva israeliano Rafael Trophy, risulta dalle foto delle esercitazioni NATO Saber Strike 2018.

Si presume che l'uso del Rafael Trophy aumenterà drasticamente la sopravvivenza del carro armato sul campo di battaglia. Il sistema protegge il veicolo da combattimento dai missili anticarro, creando sopra di esso una semisfera controllata e protetta. Utilizzando un rilevatore speciale, viene determinata la posizione della minaccia, quindi il computer di bordo calcola la traiettoria del volo del missile, dando il comando di distruggerlo. Il sistema consente di contrastare contemporaneamente diversi attacchi da diversi lati.

I test effettuati nel 2017 sugli Abrams equipaggiati con la difesa hanno mostrato un'elevata efficienza del sistema, ora sono stati testati in condizioni prossime al combattimento. Precedentemente Rafael Trophy ha trovato la sua applicazione sul carro armato israeliano Merkava, così come sul trasporto truppe blindato Namer.

L'interesse nell'equipaggiamento di carri armati e altri veicoli blindati con complessi di protezione attiva cresce ogni anno. I sistemi di difesa attiva sono considerati la soluzione più radicale e potenzialmente la più efficace per aumentare la sicurezza dei veicoli militari. Ultimo ma non meno importante, l'attenzione a tali sistemi è stata causata dalla decisione dei progettisti russi di dotare il futuro carro armato T-14  Armata con un complesso di difesa attiva Afganit di nuova generazione.

La storia dei complessi di difesa attiva per veicoli corazzati è iniziata nell'URSS. Il complesso di protezione attiva Drozd fu installato sul T-55AD nel 1980, ma il crollo dell'Unione Sovietica e le difficoltà economiche ha portato al congelamento di ulteriori ricerche in questa direzione.

L'esercitazione Sabre Strike 2018 si svolgerà in Polonia e nei Paesi Baltici dal 3 al 15 giugno con la partecipazione di 18.000 militari dei paesi della NATO e di un certo numero di alleati.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала