Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria, Assad rifiuta di discutere con i media della fornitura degli S-300 russi

© Foto : Il dipartimento delle relazioni pubbliche sirianoIl presidente siriano Bashar al-Assad
Il presidente siriano Bashar al-Assad - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente siriano Bashar Assad ha affermato che la fornitura da parte della Russia dei sistemi missilistici antiaerei S-300 in Siria è una questione esclusivamente militare che non sarà trattata con i media.

Un possibile ritorno alla discussione delle forniture alla Siria degli S-300 da parte della Russia è stato annunciato dopo che Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia hanno attaccato alcune strutture governative, lo scorso 14 aprile, sospettate di ospitare la produzione di armi chimiche. All'inizio di maggio, Vladimir Kozhin, l'assistente del presidente russo per la cooperazione tecnico-militare, ha dichiarato ai media russi che non sono state condotte trattative per la fornitura di sistemi missilistici S-300 alla Siria, chiarendo che le forze armate siriane hanno già "tutto ciò che è necessario".

"Per quanto riguarda gli S-300, perché lo hanno annunciato e poi hanno smesso di parlarne? Sarebbe meglio chiedere ai funzionari russi… Comunque il fatto se li hanno mandati o meno è una questione militare, e non ne discuteremo", ha detto Assad al quotidiano britannico Daily Mail.

Il presidente siriano ha anche osservato che dopo la liberazione di Douma le autorità siriane hanno ricevuto informazioni che confermano l'assenza qui attacchi chimici. Assad ha sottolineato che il governo britannico dovrebbe fornire la prova che l'attacco è avvenuto e chi ne è responsabile.

All'inizio di aprile l'Occidente ha accusato Damasco di aver condotto un attacco con armi chimiche a Douma, nella gutha orientale. Mosca ha smentito questa notizia, sostenendo che si tratta di provocazioni da parte dei terroristi. Le autorità siriane hanno ripetutamente dichiarato di non aver mai usato armi chimiche contro civili e terroristi, e l'intero arsenale chimico è stato portato fuori dal paese sotto il controllo dell'OPCW.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала