Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putiferio in Germania per le parole del leader di AfD su Hitler

© REUTERS / Kai PfaffenbachAlexander Gauland
Alexander Gauland - Sputnik Italia
Seguici su
Il leader del partito di destra "Alternativa per la Germania" Alexander Gauland è stato accusato di sminuire i crimini del nazismo dopo aver espresso i suoi giudizi su Hitler ad una conferenza in Turingia, scrive il giornale Bild.

Gauland ha detto che Hitler ed i nazisti sono una "macchia scura (la traduzione letterale della parola Vogelschiss, che ha usato il leader di Afd" significa escremento d'uccello — ndr) in più di mille anni di storia di successo della Germania", tenendo presente che in tutte le altre epoche la Germania si è dimostrato un grande Paese.

"Sì, riconosciamo le nostre responsabilità per 12 anni… Ma abbiamo una storia gloriosa, che, cari amici, è durata più di quei 12 maledetti anni", ha aggiunto.

Molte persone hanno interpretato le parole di Gauland in modo estremamente negativo. Ad esempio Annegret Kramp-Karrenbauer della Cdu (partito della Merkel – ndr) ha dichiarato in merito in un'intervista a Die Welt:

"Cinquanta milioni di morti durante la Seconda Guerra Mondiale, l'Olocausto e una guerra totale e definirlo come macchia scura  è un colpo basso contro le vittime, è un eufemismo su quello che è accaduto nel nome della Germania".

La rappresentante dei Verdi, Katrin Goering-Eckardt, ha definito i commenti di Gauland "un pugno in faccia" ai sopravvissuti dell'Olocausto ed ai loro discendenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала