Raro meteorite spiega le caratteristiche del pianeta rosso

CC0 / Pixabay / Marte
Marte - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Una delle principali caratteristiche di Marte è la differenza tra i due emisferi, e la sua formazione è stata spiegata grazie allo studio di un raro meteorite. Lo riferisce la rivista Science Advances.

Le eruzioni vulcaniche sono talmente potenti che una roccia può essere eruttata con tanta violenza da vincere la gravità marziana e arrivare sulla Terra come un meteorite. Si tratta di un fenomeno piuttosto raro: dei 24.000 corpi celesti caduti sulla Terra, solo 34 sono di origine marziana. Proprio su questi reperti si è concentrato lo studio degli scienziati del Livermore National Laboratory, grazie al quale sono risaliti alla formazione della superficie di Marte e le sue successive modificazioni.

Si ritiene che il meteorite NWA 7034, trovato nel 2011 nel deserto del Sahara, si sia formato oltre 4 miliardi di anni fa. Questo è l'unico meteorite marziano la cui composizione riflette l'intera diversità geologica della superficie del pianeta rosso. Il NWA 7034 ha offerto agli scienziati un'opportunità unica di studiare in dettaglio l'antica composizione della crosta marziana. Inoltre, i risultati dello studio hanno permesso di trarre conclusioni su quando si è formata la cosiddetta dicotomia di Marte, ovvero la differenza dello spessore della crosta nei due emisferi.

Gli scienziati sono giunti alla conclusione che l'evento che ha portato alla dicotomia marziana potrebbe essersi verificato non prima di 4,4 miliardi di anni fa. Altrimenti, il meteorite NWA 7034 semplicemente non si sarebbe potuto formare: il minerale che lo ha generato sarebbe stato distrutto dalla formazione della dicotomia.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала