Ucraina, Poroshenko spiega la “pericolosità” del gasdotto Nord Stream-2 per l'Europa

Seguici suTelegram
"La costruzione di Nord Stream-2 è un progetto del Cremlino puramente geopolitico, che non ha nulla a che fare con gli interessi economici, ma semplicemente cerca di minare l'unità dell'Europa in modo da disgregarla. E' sempre stata l'ideologia della politica energetica del Cremlino," - ha affermato il presidente ucraino.

La costruzione del gasdotto, secondo Poroshenko, trattiene "l'aggressore", ma non appena Nord Stream-2 funzionerà a pieno bypassando l'Europa orientale e l'Ucraina, il Cremlino perseguirà "un approccio più rigido" contro i valori europei.

Allo stesso tempo il presidente ucraino è sicuro che i benefici del progetto si basino sulle "vuote promesse" di Mosca e la costruzione del gasdotto viene considerata in Russia come una "normale conduzione degli affari".

"Molti in Europa vedono questa situazione come un tentativo di "nutrire" il mostro. Gli investimenti in Nord Stream-2 sono un investimento per espandersi in Europa. L'Europa ha attualmente due opzioni: sostenere quelli che vogliono unirsi con l'Europa o costruire un gasdotto del tutto inutile che l'unirà con un Paese, che la disprezza apertamente", ha riassunto Poroshenko.

Il progetto Nord Stream-2 prevede la costruzione di due rami di un gasdotto con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno, che unisce le coste russe con quelle tedesche attraverso il Mar Baltico.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала