Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Erdogan critica la comunità islamica mondiale: “bocciati su Gerusalemme”

© AP Photo / Adel HanaPalestinian protesters evacuate a wounded woman during clashes with Israeli troops along Gaza's border with Israel, Friday, April 13, 2018.
Palestinian protesters evacuate a wounded woman during clashes with Israeli troops along Gaza's border with Israel, Friday, April 13, 2018. - Sputnik Italia
Seguici su
Il mondo islamico non ha superato l'esame su Gerusalemme, ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, commentando la reazione poco decisa dei Paesi musulmani sul trasferimento dell'Ambasciata degli Stati Uniti in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme.

"Gerusalemme non è solo una città simbolo per i musulmani, è un banco di prova per il mondo islamico, questo esame non è stato superato, anche le Nazioni Unite non sono riuscite ad opporsi efficacemente a questo passo intrapreso dagli Stati Uniti. Noi musulmani non facciamo nulla tranne che biasimare", ha detto Erdogan, intervenendo ad Istanbul in occasione di una manifestazione di protesta contro le azioni israeliane nella Striscia di Gaza, segnala il canale NTV.

Secondo Erdogan, "se i musulmani trovano unità e si alzano insieme contro l'oppressione, l'incoscienza di Israele non durerà a lungo".

Allo stesso tempo il presidente turco ha aggiunto che è impossibile identificare il popolo ebraico con i sionisti. Ha esortato gli americani ad "alzare la voce contro gli errori commessi dalla leadership statunitense".

"E' l'unico Paese che blocca le decisioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite su Gerusalemme", ha sottolineato il presidente turco.

Sullo sfondo del trasferimento dell'ambasciata americana a Gerusalemme, nella Striscia di Gaza sono scoppiate le proteste. I soldati israeliani hanno sparato contro i dimostranti. Secondo alcune fonti, oltre 60 palestinesi sono rimasti uccisi.

Erdogan ha definito queste azioni di Israele un genocidio ed ha dichiarato in Turchia un lutto di tre giorni. Inoltre Ankara ha convocato i suoi ambasciatori negli Stati Uniti e in Israele per consultazioni ed ha proposto all'ambasciatore israeliano di lasciare il Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала