Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nove paesi dell'UE sostengono la creazione di un corpo di spedizione europeo

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaBandiera dell'Unione Europea
Bandiera dell'Unione Europea - Sputnik Italia
Seguici su
Nove paesi membri dell'UE hanno sostenuto l'iniziativa francese di creare un corpo di spedizione europeo da utilizzare in situazioni di crisi all'estero. Lo ha dichiarato a Sputnik una fonte diplomatica a Bruxelles.

La fonte ha affermato che la questione è stata discussa nel corso della riunione dei ministri della difesa dell'UE tenutasi sabato a Sofia. 

Lo scorso settembre, il presidente francese Emmanuel Macron, intervenendo all'Università della Sorbona, ha parlato della creazione di una forza europea di reazione rapida entro il 2021. 

"La proposta francese è stata sostenuta da Germania, Gran Bretagna, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Belgio, Danimarca, Portogallo e Estonia", ha detto la fonte. 

Dalle sue parole si capisce che si tratta della creazione di una forza di spedizione di diverse migliaia di militari. 

"È chiaro che il progetto causa preoccupazione negli Stati Uniti, poiché è porta al deflusso di risorse finanziarie dalla NATO", ha detto il diplomatico.

Nel 2004 L'UE ha creato le cosiddette squadre di reazione rapida. Esse hanno raggiunto la prontezza operativa all'inizio del 2017 e sono formate da battaglioni di circa 1.500 militari. I gruppi di combattimento si possono schierare in 10 giorni a 6.000 chilometri al di fuori dell'UE nel caso in cui tale decisione sia presa dal Comitato di politica e sicurezza dell'UE.

Attualmente ci sono uno o due gruppi di combattimento multinazionali operativi.

Come affermato in precedenza dal capo della diplomazia europea, Federica Mogherini, i gruppi di combattimento non sono stati coinvolti nell'attuazione della politica europea di sicurezza e di difesa a causa della mancanza di volontà politica. Tuttavia quest'anno l'Unione Europea potrebbe utilizzarli per la prima volta in una delle regioni in crisi, ha osservato la Mogherini.

L'UE ha attive 17 diverse missioni e operazioni civili e militari nell'ambito della politica europea di sicurezza e di difesa.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала