Rilevati aerei spia USA in missione di ricognizione vicino il confine russo

Seguici suTelegram
Due aerei americani hanno condotto missioni di ricognizione vicino ai confini della Russia, evidenziano i dati di monitoraggio dei voli militari che sono stati pubblicati sull'account Twitter Mil Radar.

​L'aereo di ricognizione elettronica RC-135V, decollato dalla base britannica di Mildenhall, ha sorvolato il Mar Baltico e la Polonia in prossimità dei confini della regione russa di Kaliningrad. Un altro aereo delle forze navali americane, Boeing P-8A Poseidon, partito dalla base di Emari in Estonia, ha sorvolato la zona baltica vicino alla regione di Kaliningrad.

Il 2 maggio i media statunitensi avevano segnalato "l'intercettamento" di un Boeing P-8 Poseidon nello spazio aereo del Baltico da parte di un caccia russo Su-27. Secondo quanto riferito dai militari americani, le azioni del pilota del Su-27 sono descritte come sicure, ma non professionali.

Secondo il ministero della Difesa, solo nella settimana alla fine di aprile 17 aerei stranieri hanno condotto missioni di ricognizione ai confini della Russia. I caccia delle forze di difesa aerea sono stati fatti decollare 10 volte per intercettarli e scortarli.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала