Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

ZDF: la centrale nucleare galleggiante rafforzerà le ambizioni della Russia nell'Artico

© Sputnik . Alexander Galperin / Vai alla galleria fotograficaCentrale nucleare galleggiante Akademik Lomonosov
Centrale nucleare galleggiante Akademik Lomonosov - Sputnik Italia
Seguici su
L'unico reattore nucleare galleggiante al mondo e rompighiaccio "Akademik Lomonosov" ha lasciato il porto di San Pietroburgo per raggiungere Murmansk. Lo riporta il canale televisivo tedesco ZDF.

I lavori alla centrale nucleare galleggiante "Academician Lomonosov", del valore di quasi 500 milioni di euro, sono iniziati nel 2010. Si tratta dell'unica del suo genere al mondo ed è l'orgoglio degli sviluppatori russi.La centrale nucleare fornirà energia alle zone remote dove sono presenti piattaforme di perforazione o impianti di desalinizzazione dell'acqua marina.

Lo sfruttamento dei giacimenti di petrolio e gas nelle regioni inospitali non sarà più un'utopia. Le centrali nucleari galleggianti saranno anche un'infrastruttura di base per la formazione di piccoli insediamenti nel Circolo polare artico.Pertanto, la Russia vuole affermarsi pure nella regione del permafrost, al di là dei suoi confini.

Questo è un piano strategico. Inoltre, Mosca è in concorrenza con la Cina che sta sviluppando le proprie centrali nucleari galleggianti. Il primo prototipo dovrebbe essere testato nel 2019. La Russia come leader di mercato vuole che l'"Akademik Lomonosov" allora funzioni già con successo. E già ci sono arrivati i primi ordini dall'estero: almeno 15 stati vogliono utilizzare la più recente tecnologia nucleare russa.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала