Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'FSB si occuperà della lotta al bracconaggio ucraino nel Mar d'Azov

© Sputnik . Sergey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaMar d'Azov
Mar d'Azov - Sputnik Italia
Seguici su
Il Servizio di sicurezza federale russo in Crimea ha annunciato l’intenzione di porre fine alle attività di bracconaggio dei pescatori nel Mar d'Azov.

"La direzione doganale ha avvertito che adotterà tutte le misure necessarie per prevenire il bracconaggio, imponendo il rispetto delle leggi sulla pesca russe ed internazionali nella propria zona di responsabilità", riporta un comunicato.

Particolare attenzione sarà dedicata al rispetto della legislazione sulla pesca nel Mare di Azov, che separa Russia e Ucraina.

Dall'inizio del 2018, gli ambientalisti hanno registrato più di 70 delfini morti a causa delle reti dei bracconieri.

In precedenza è stato riferito che il governo dell'Ucraina presenterà al Consiglio nazionale di sicurezza e difesa una proposta per la completa cessazione del transito e del trasporto in tutto il paese per le navi battenti bandiera russa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала