Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'attacco notturno contro la Siria

Seguici su
Il Ministero della Difesa ha riferito che il 14 aprile dalle 3.42 alle 5.10 gli aerei americani, in collaborazione con le forze aeree di Gran Bretagna e Francia, hanno bombardato le strutture militari e le infrastrutture civili della Siria.

Più di 100 missili da crociera e missili aria-terra sono stati sparati, la gran parte dei quali abbattuti dalla contraerea siriana, ha detto il ministero della Difesa russo.

© REUTERS / ECPAD/French MilitaryI Rafale fighter jets francesi. La Francia non ha avvertito il presidente russo Vladimir Putin dell'attacco contro la Siria.
I Rafale fighter jets francesi. La Francia non ha avvertito il presidente russo Vladimir Putin dell'attacco contro la Siria. - Sputnik Italia
1/9
I Rafale fighter jets francesi. La Francia non ha avvertito il presidente russo Vladimir Putin dell'attacco contro la Siria.
© AP Photo / Cpl L Matthews/MoDIl militare inglese alla base ad Akrotiri, Cipro prima dell'attcco. Il militare inglese alla base ad Akrotiri, Cipro. A Mosca le azioni dei paesi occidentali sono state definite "impudente violazione del diritto internazionale".
Il militare inglese alla base ad Akrotiri, Cipro prima dell'attcco. Il militare inglese alla base ad Akrotiri, Cipro. A Mosca le azioni dei paesi occidentali sono state definite impudente violazione del diritto internazionale. - Sputnik Italia
2/9
Il militare inglese alla base ad Akrotiri, Cipro prima dell'attcco. Il militare inglese alla base ad Akrotiri, Cipro. A Mosca le azioni dei paesi occidentali sono state definite "impudente violazione del diritto internazionale".
© AP Photo / Hassan AmmarIl governo siriano chiede alla comunità internazionale di condannare l'attacco missilistico di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia.
Il governo siriano chiede alla comunità internazionale di condannare l'attacco missilistico di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia. - Sputnik Italia
3/9
Il governo siriano chiede alla comunità internazionale di condannare l'attacco missilistico di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia.
© REUTERS / SYRIA TVDopo i raid, a Damasco la gente è scesa in strada con le bandiere siriane per manifestare il proprio sostegno al presidente Bashar Assad.
Dopo i raid, a Damasco la gente è scesa in strada con le bandiere siriane per manifestare il proprio sostegno al presidente Bashar Assad. - Sputnik Italia
4/9
Dopo i raid, a Damasco la gente è scesa in strada con le bandiere siriane per manifestare il proprio sostegno al presidente Bashar Assad.
© REUTERS / Feras MakdesiIn precedenza il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si era rivolto alla nazione, in cui annunciava i raid contro la Siria. Successivamente hanno annunciato di unirsi ai raid americani il primo ministro britannico Theresa May e l'Eliseo.
In precedenza il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si era rivolto alla nazione, in cui annunciava i raid contro la Siria. Successivamente hanno annunciato di unirsi ai raid americani il primo ministro britannico Theresa May e l'Eliseo. - Sputnik Italia
5/9
In precedenza il presidente degli Stati Uniti Donald Trump si era rivolto alla nazione, in cui annunciava i raid contro la Siria. Successivamente hanno annunciato di unirsi ai raid americani il primo ministro britannico Theresa May e l'Eliseo.
© AP Photo / Syrian Central Military MediaIl presidente del Consiglio d'Europa Donald Tusk, commentando i bombardamenti dei Paesi occidentali contro la Siria, ha affermato che la UE sostiene gli alleati e sarà con loro "dalla parte della giustizia".
Il presidente del Consiglio d'Europa Donald Tusk, commentando i bombardamenti dei Paesi occidentali contro la Siria, ha affermato che la UE sostiene gli alleati e sarà con loro dalla parte della giustizia. - Sputnik Italia
6/9
Il presidente del Consiglio d'Europa Donald Tusk, commentando i bombardamenti dei Paesi occidentali contro la Siria, ha affermato che la UE sostiene gli alleati e sarà con loro "dalla parte della giustizia".
© REUTERS / SANALe unità di difesa aerea russe in Siria non sono state impiegate per abbattere i missili degli Stati Uniti e dei loro alleati sparati contro strutture civili e militari siriane, ha comunicato il ministero della Difesa russo.
Le unità di difesa aerea russe in Siria non sono state impiegate per abbattere i missili degli Stati Uniti e dei loro alleati sparati contro strutture civili e militari siriane, ha comunicato il ministero della Difesa russo. - Sputnik Italia
7/9
Le unità di difesa aerea russe in Siria non sono state impiegate per abbattere i missili degli Stati Uniti e dei loro alleati sparati contro strutture civili e militari siriane, ha comunicato il ministero della Difesa russo.
© AP Photo / Hassan AmmarIl Presidente siriano Bashar Assad ha affermato che l’attacco degli Stati Uniti, del Regno Unito e della Francia contro la Siria ha unito ancora di più il popolo siriano nella lotta contro il terrorismo.
Il Presidente siriano Bashar Assad ha affermato che l’attacco degli Stati Uniti, del Regno Unito e della Francia contro la Siria ha unito ancora di più il popolo siriano nella lotta contro il terrorismo. - Sputnik Italia
8/9
Il Presidente siriano Bashar Assad ha affermato che l’attacco degli Stati Uniti, del Regno Unito e della Francia contro la Siria ha unito ancora di più il popolo siriano nella lotta contro il terrorismo.
© REUTERS / ECPAD/French MilitaryAssad ha parlato telefonicamente con il Presidente iraniano Hassan Rouhani per discutere l'attacco.

"(Assad) — ha riferito una nota — ha sottolineato che questa aggressione non cambierà la Siria, ma unirà solo il popolo siriano nella lotta e nella vittoria decisiva sui terroristi in ogni parte della terra siriana".
Assad ha parlato telefonicamente con il Presidente iraniano Hassan Rouhani per discutere l'attacco.  (Assad) — ha riferito una nota — ha sottolineato che questa aggressione non cambierà la Siria, ma unirà solo il popolo siriano nella lotta e nella vittoria decisiva sui terroristi in ogni parte della terra siriana. - Sputnik Italia
9/9
Assad ha parlato telefonicamente con il Presidente iraniano Hassan Rouhani per discutere l'attacco.

"(Assad) — ha riferito una nota — ha sottolineato che questa aggressione non cambierà la Siria, ma unirà solo il popolo siriano nella lotta e nella vittoria decisiva sui terroristi in ogni parte della terra siriana".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала