Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Da Parigi dichiarazioni minacciose e aggressive contro la Siria

© © Photo : ru.wikipedia.org/TouN/cc-by-sa 3.0Eliseo, sede del presidente francese
Eliseo, sede del presidente francese - Sputnik Italia
Seguici su
La Francia non annuncerà in anticipo l'eventuale attacco contro la Siria, se verrà presa questa decisione, ha dichiarato il segretario di Stato per le relazioni con il Parlamento Christophe Castaner.

"Se verrà adottata la decisione sui bombardamenti, non ve lo dirò, anche il presidente della Repubblica non ve lo dirà." Il capo di Stato ne parlerà almeno con il primo ministro, con il ministro degli Esteri e il ministro della Difesa," ha detto Castaner in onda sul canale BFMTV.

Secondo il funzionario francese, l'annuncio in anticipo dell'operazione militare in Siria metterebbe a repentaglio la stessa operazione.

"L'Assemblea nazionale (la camera bassa del Parlamento) ed il Senato saranno informati al momento giusto, ma è importante che rimanga segreto, perché è in gioco la tutela degli interessi della Francia," — ha osservato Castaner.

La scorsa settimana l'Occidente ha accusato le forze governative siriane di aver usato armi chimiche nella città siriana di Douma nella Ghouta orientale. Mosca ha smentito la ricostruzione secondo cui l'esercito siriano avrebbe usato bombe al cloro.

Il ministero degli Esteri russo ha affermato che l'obiettivo della diffusione di queste notizie è quello di proteggere i terroristi e giustificare eventuali attacchi contro Damasco dall'esterno.

Lo Stato Maggiore della Federazione Russa in tempi non sospetti il 13 marzo aveva messo in guardia da una provocazione con la messinscena di armi chimiche da parte dei gruppi islamisti nella Ghouta orientale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала