Media: Theresa May nega a Trump una campagna militare congiunta in Siria

Seguici suTelegram
Il primo ministro britannico Theresa May ha chiesto al presidente degli Stati Uniti Donald Trump di fornire prima ulteriori prove del presunto attacco chimico in Siria. Lo riferisce The Times.

"Theresa May ha detto ieri al presidente Donald Trump che la Gran Bretagna ha bisogno di ulteriori prove del presunto attacco chimico di cui sarebbe responsabile il regime di Assad prima di unirsi ad un attacco militare contro la Siria", scrive il giornale, spiegando che in questo modo Londra rifiuta di partecipare ad una reazione rapida.

In precedenza, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accusato la Russia e l'Iran di proteggere il leader siriano Bashar Assad in relazione al presunto attacco chimico a Duma. La Russia ha smentito tutte le informazioni relative all'attacco, affarmando che tali notizie servono a proteggere i terroristi e giustificare qualsiasi attacco militare dall'esterno.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала