Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Klinchevich ha commentato il possibile trasferimento di Skripal negli USA

© REUTERS / Henry NichollsPolice officers stand on duty at a road block on the road where former Russian inteligence agent Sergei Skripal lives, in Salisbury, Britain March 11, 2018
Police officers stand on duty at a road block on the road where former Russian inteligence agent Sergei Skripal lives, in Salisbury, Britain March 11, 2018 - Sputnik Italia
Seguici su
Il membro della commissione Difesa del Consiglio della Federazione Franz Klintsevich ritiene che sotto la possibile offerta all'ex-colonnello della GRU Sergei Skripal e a sua figlia Yulia di trasferirsi negli USA ci sia il desiderio di nascondere le vittime, affinché non parlino.

In precedenza il quotidiano Sunday Times, citando una fonte del governo britannico, ha riferito che agli Skripal, che si stanno riprendendo dall'avvelenamento a Salisbury, è stato offerto di trasferirsi negli USA con nuovi nomi, per essere protetti da nuovi attacchi.

"A quanto pare, gli organizzatori dello scandalo senza precedenti degli Skripal, se si crede al Sunday Times, hanno deciso di modificare la vecchia formula: non c'è l'uomo, non c'è il problema. Il senso del loro intento è quello di "nascondere" le vittime, affinché non dicano niente di più, continuando allo stesso tempo, il più a lungo possibile, se possibile, a speculare sulla realtà. Gli Skirpal non sono più necessari, né vivi né morti", ha scritto su Facebook.

A Salisbury il 4 marzo sono stati avvelenati gli Skripal, questo ha provocato un grande scandalo internazionale. Londra sostiene che nell'avvelenamento con la sostanza E-234, che le autorità britanniche hanno equiparato al "novichok", sia coinvolta la Russia. Mosca smentisce categoricamente.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала