Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA: Arabia Saudita non può respingere cause legali per attentato dell'11 settembre

© AP Photo / Diane BondareffL'attentato terroristico dell'11 settembre a New York
L'attentato terroristico dell'11 settembre a New York - Sputnik Italia
Seguici su
Il tribunale di New York ha rifiutato ai rappresentanti dell'Arabia Saudita la possibilità di respingere le cause legali di parenti dei parenti delle vittime degli attacchi dell'11 settembre, riferisce Middle East Eye.

Come specifica l'edizione, la decisione è stata accettata sulla base della legge americana "Giustizia contro gli sponsor del terrorismo" (JASTA) dal 2016. Prevede l'annullamento dell'immunità sovrana, consentendo alle famiglie delle vittime di fare cause contro governi stranieri.

I parenti delle vittime nelle loro dichiarazioni indicano che la maggior parte dei terroristi che hanno commesso l'attacco l'11 settembre erano cittadini sauditi, e che le autorità del regno hanno fornito loro "aiuto e assistenza".

Gli attacchi dell'11 settembre 2001 sono stati commessi dai membri del gruppo Al-Qaeda a New York, Washington e in Pennsylvania. Di conseguenza, circa tremila persone morirono. Le autorità dell'Arabia Saudita negano il loro coinvolgimento nei crimini e si oppongono alla relativa legge statunitense contro di loro.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала