Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciatore russo in Italia: Londra cerchi la traccia russa in avvelenamento di Napoleone

© Sputnik . Valeriy Levitin / Vai alla galleria fotograficaL'ambasciatore della Russia in Italia Sergei Razov
L'ambasciatore della Russia in Italia Sergei Razov - Sputnik Italia
Seguici su
Sergey Razov, ambasciatore russo in Italia, con questa frase ha indicato l’assurdità delle dichiarazioni di Londra secondo le quali Sergei Skripal sia stato avvelenato da Mosca.

Razov ha invitato la Gran Bretagna a smettere di gettare benzina sul fuoco dell'isteria antirussa per quanto riguarda la presunta partecipazione di Mosca all'avvelenamento dell'ex dipendente dei servizi segreti sovietici Sergei Skripal e sua figlia Yulia. L'annuncio del diplomatico è stato pubblicato sul Corriere della Sera.

Il rappresentante permanente ha sottolineato l'assurdità delle dichiarazioni di Londra, che "è arrivata al punto a paragonare apertamente la Russia con la Germania di Hitler e la Coppa del mondo in Russia alle Olimpiadi del 1936" nel Terzo Reich.

"Per completare tale ricostruzione della storia mondiale secondo l'interpretazione britannica, rimane solo da trovare una "la traccia russa" nell'avvelenamento di Napoleone a Sant'Elena" ha sottolineato Razov.

All'inizio di marzo a Salisbury in Gran Bretagna l'ex colonnello dei servizi segreti sovietici Sergei Skripal, e sua figlia sono stati esposti alla sostanza A234. Londra accusa Mosca di essere responsabile dell'accaduto. La Federazione Russa respinge categoricamente il suo coinvolgimento.

In precedenza, il ministro degli esteri britannico ha paragonato la prossima Coppa del Mondo in Russia ai Giochi olimpici nella Germania nazista nel 1936. Il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov ha affermato che "questa è una dichiarazione disgustosa", che non è appropriata a essere pronunciata dal Ministro degli esteri di nessun paese.

Si noti che il mandante dell'avvelenamento nel 1821 dell'ex imperatore francese Napoleone Bonaparte, in esilio a Sant'Elena, non ha ancora ricevuto conferma finale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала