Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I costruttori del ponte in Crimea hanno cominciato a votare nelle elezioni presidenziali

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaElezioni Russe
Elezioni Russe - Sputnik Italia
Seguici su
I costruttori del ponte sullo stretto di Kerch hanno iniziato a votare al seggio nel cantiere del ponte vicino la città di Taman riportano i corrispondenti di Sputnik.

In precedenza è stato riferito che la commissione elettorale territoriale ha permesso di aprire un seggio nella città di Taman due ore prima alle 6:00, in modo che i costruttori che lavoravano dalle 7:00 avessero il tempo di votare prima di andare nel cantiere.

All'ingresso del sito, si è radunata una fila di votanti. I lavoratori dicono che hanno un umore festivo.

"Oggi le persone sentono di fare la loro scelta, di votare per il loro futuro e il futuro dei loro figli". Allo stesso tempo penso solo al lavoro, il lavoro deve andare avanti, resta molto da fare" ha detto a Sputnik uno dei lavoratori del cantiere.

Un altro lavoratore, originiario di Kursk, ha definito il voto il suo dovere civico, aggiungendo anche di avere spirito lavorativo.

"Il futuro è nelle nostre mani, se non andassimo a votare significherebbe essere persone passive", ha detto all'agenzia il magazziniere della regione di Rostov, aggiungendo che inizierà immediatamente a lavorare dopo la votazione.

Un operaio di Armavir ha notato, a sua volta, che quasi tutta la compagnia è venuta a votare.

In Crimea e a Sebastopoli le elezioni presidenziali si terranno per la prima volta dopo la riunificazione con la Russia nel 2014.

Il ponte sullo stretto di Kerch, che collegherà la Crimea e il territorio di Krasnodar, sarà il più lungo in Russia: la sua lunghezza sarà di 19 chilometri.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала