Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nuovo scontro tra Zhirinovsky e la Sobchak durante dibattito in televisione

© Sputnik . Sergey Pyatakov / Vai alla galleria fotograficaЛидер ЛДПР Владимир Жириновский
Лидер ЛДПР Владимир Жириновский - Sputnik Italia
Seguici su
Durante il dibattito elettorale su Pervy Kanal, il candidato al Cremlino Vladimir Zhirinovsky ha detto che l'articolo 282 del codice penale "sull'incitamento all'odio o inimicizia" non può essere annullato, altrimenti scoppieranno scontri etnici in Russia.

In precedenza Ksenia Sobchak ha sostenuto l'abrogazione dell'articolo 282.

"Qui si è parlato dell'articolo 282. D'accordo. L'abbiamo portato in Parlamento due volte… Ma tutti i partiti, tranne noi, hanno detto no. Ora vedo nei loro programmi questo punto…", — ha detto Zhirinovsky.

"Non posso commentare l'incredibile ipocrisia del leader dei liberal-democratici Zhirinovsky: ecco un uomo che ha cambiato idea al volo ed è diventato sostenitore dell'abolizione dell'articolo 282… io in particolare gli portato personalmente il documento. Ha votato per introdurre questo articolo", — ha detto poi la Sobchak.

"Si è parlato di ipocrisia… Approviamo tutte le leggi, se lavorano male o vengono mal interpretate, iniziamo a cambiarle. Quando è stato approvato l'articolo 282, non hanno arrestato nessuno, nessuno ne parlava. Ma negli ultimi 10 anni, abbiamo visto: hanno cominciato ad arrestare la gente per altre violazioni legandole all'articolo 282. Nessuno lo annullerà, perché se l'articolo verrà abrogato, nell'intero Paese scoppieranno scontri etnici e interreligiosi. La ratio dell'articolo è evitare gli scontri etnici, dopo di parla di questioni sociali. Si può ridurre, cambiarlo. Ma completamente non può essere annullato", ha detto Zhirinovsky.

Le presidenziali russe si svolgeranno domenica 18 marzo. Otto sono i candidati che ambiscono alla massima carica dello Stato russo: Sergey Baburin ("Unione popolare russa"), Pavel Grudinin (Partito Comunista Russo), Vladimir Zhirinovsky (liberal-democratici), Vladimir Putin (indipendente), Ksenia Sobchak ("Iniziativa Civile") Maxim Suraykin ("Comunisti di Russia"), Boris Titov (Partito della Crescita), Grigory Yavlinsky ("Yabloko").

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала