Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Delegazione norvegese in visita in Crimea

© Sputnik . Aleksey Malgavko / Vai alla galleria fotograficaJalta, Crimea
Jalta, Crimea - Sputnik Italia
Seguici su
Una delegazione della Norvegia pianifica di recarsi in Crimae in qualità di osservatori per le elezioni presidenziali russe. Lo comunica il vice capo del comitato della Duma per le nazionalità, il deputato della Crimea Ruslan Balbek.

"La comunità europea vorrebbe ricevere informazioni obiettive sulla vita della penisola. E l'arrivo della delegazione norvegese è un certo gesto di sfiducia nei confronti della politica estera europea da parte della gente comune" ha affermato.

La delegazione sarà guidata dal capo dell'organizzazione "People's diplomacy — Norway", Hendrik Weber, che ha già visitato la Crimea lo scorso ottobre.

Ha promesso di informare gli europei che la Crimea non è un territorio pericoloso e non occupato, e ha osservato che la riunificazione della penisola con la Russia è avvenuta effettivamente per volontà delle persone e il desiderio di vivere come vivono ora: come parte della Federazione Russa.

Le prossime elezioni presidenziali saranno le prime per la Crimea e Sebastopoli dopo la riunificazione con la Russia. Allo stesso tempo, gli osservatori dell'Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell'OSCE sulla penisola non ci saranno, perché, secondo il rappresentante ufficiale dell'Ufficio di presidenza, Thomas Reimer, i suoi partecipanti non erano d'accordo su questo tema.

La Crimea è diventata una regione russa in seguito ai risultati di un referendum tenutosi a marzo 2014, dopo un colpo di stato in Ucraina. Il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea e il 95,6% di Sebastopoli hanno votato per la riunificazione con la Russia.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала