Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Serbia è diventata il centro dei giochi dei servizi segreti?

© Sputnik . Evgeniya Novozhenina / Vai alla galleria fotograficaLa bandiera della Serbia
La bandiera della Serbia - Sputnik Italia
Seguici su
Nell'ultimo mese in Serbia sono stati arrestati diversi cittadini stranieri sospetti. Uno di loro, forse, stava preparando attentati contro politici di primo piano. Altri due filmavano il palazzo dello Stato Maggiore con un drone. Per qualche motivo coppie straniere erano irresistibilmente attratte da caserme ed altre strutture militari serbe.

Ad un ex marine non interessano i pesci del Danubio

L'ultimo giorno di gennaio a Belgrado con una pistola con il numero di serie cancellato è stato arrestato l'ex "membro dei Navy SEAL americani (forze speciali della Marina militare statunitense — ndr) Daniel Corbett. Aveva servito 5 anni nel SEAL Team Six. Nei riguardi del cittadino americano è stato emesso un provvedimento di custodia cautelare per 3 mesi. Viene verificata la versione della preparazione dell'assassinio di uno dei politici serbi di primo piano: gli investigatori valutano il grado di coinvolgimento di aziende private statunitensi e gruppi criminali serbi, dal momento che oltre a Corbett sono stati arrestati 3 serbi.

Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha recentemente dichiarato che esistono "fattori esterni" che non vogliono la stabilità nella regione, ma non può parlarne apertamente.

"Immaginate di trovare una persona del Team Six, che dava la caccia ad Osama bin Laden in Afghanistan, con una pistola con i numeri di serie cancellati, e trovate un legame con la criminalità locale che gli ha fornito questa arma, arrestate i serbi che gli hanno dato l'arma: tutti restano muti, come se avessero l'acqua in bocca, non vogliono rivelare come doveva essere usata. Probabilmente non serviva per sparare ai pesci sul Danubio", ha detto il presidente.

Secondo lui, la gente è intelligente e sa che un membro di questa famosa unità militare non parte da San Diego per la Serbia per caso.

Stato Maggiore, drone e ragazze di Lugansk

Totalmente la polizia militare serba ha arrestato 8 persone in due giorni per tentativi di filmare oggetti militari ed entrarvi, ha riferito il ministro della Difesa Aleksandar Vulin.

Ad esempio in uno dei depositi militari non lontano dal villaggio di Vrdnik (nord della Serbia) sono stati arrestati alcuni membri dell'organizzazione "Medici senza frontiere", una cittadina inglese e un afghano con passaporto italiano, vicino alla città di Novi Sad è stata arrestata una coppia spagnola che senza autorizzazione era entrata in una caserma.

L'arresto più sensazionale è avvenuto a Belgrado: con un drone due americani avevano filmato il vecchio palazzo dello Stato Maggiore delle forze armate serbe, che ospita inoltre due agenzie di intelligence serbe. E' interessante notare che erano in compagnia di due donne ucraine di Lugansk. Gli stessi americani affermano di essere membri di una Ong californiana impegnati nelle riprese di un documentario sulle conseguenze degli interventi militari statunitensi nel mondo (l'edificio dello Stato Maggiore è stato parzialmente distrutto nei bombardamenti del 1999). Le donne ucraine sono state rimesse in libertà e contro di loro non è stato aperto alcun fascicolo. All'Ambasciata ucraina hanno detto che le ragazze semplicemente non sapevano cosa fosse lecito o meno filmare.

"Un numero così rilevante di cittadini stranieri che sono entrati o hanno cercato di intrufolarsi nelle strutture militari serbe non è stato registrato da molto tempo", l'ufficio stampa del ministero della Difesa riporta le parole di Vulin.

L'ex ufficiale dell'intelligence jugoslava Bozidar Spasic ha ricordato in un'intervista con Sputnik le dichiarazioni del direttore della CIA Mike Pompeo sull'aumento del numero di agenti all'estero.

"Arrivano gradualmente. Le nostre agenzie civili e militari hanno notato che a Belgrado e in Serbia si registra un numero sproporzionato di cittadini stranieri, se si considera che questa non è la stagione turistica, non visitano le attrazioni turistiche ma per qualche ragione sono attratti dalle strutture legate al settore militare o di sicurezza", ha detto Spasic.

Ha ipotizzato che l'obiettivo delle riprese col drone del palazzo dello Stato Maggiore poteva essere per esempio misurare il tempo necessario per l'entrata o l'uscita degli alti funzionari nell'edificio.

"È normale che gli agenti si portano dietro donne o bambini per perseguire obiettivi cospirativi", afferma l'esperto. Tuttavia, secondo Spasic, emerge un interrogativo ragionevole: perchè lo Stato Maggiore veniva filmato alla luce del sole, quando in genere questo tipo di operazioni avvengono in segreto.

L'ex direttore dei servizi segreti militari serbi Momir Stojanovic suggerisce che le persone arrestate potevano lavorare non peri i propri Stati, ma potrebbero essere stati ingaggiati da altri Paesi.

"Mi aspetto che durante il processo vengano stabiliti i motivi e gli obiettivi di queste azioni. Ma questi eventi dimostrano inequivocabilmente che le nostre autorità dovrebbero compiere ulteriori sforzi per proteggere le informazioni sensibili, specialmente i segreti di stato".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала