Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cremlino rileva mancanza di cooperazione da Washington nella stabilizzazione della Siria

© Sputnik . Sergey GuneevDmitry Peskov
Dmitry Peskov - Sputnik Italia
Seguici su
Il contingente militare russo che resta in Siria ha le capacità necessarie per contenere le azioni dei terroristi, allo stesso tempo l'assistenza degli Stati Uniti per stabilizzare il contesto del Paese mediorientale è scarsa. Lo ha affermato il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

"Il contingente militare russo rimasto in Siria è nelle condizioni di continuare ad assistere le forze governative nella lotta contro il terrorismo, ha il potenziale per continuare a scoraggiare le attività terroristiche in Siria."

Secondo il portavoce del Cremlino, Mosca continua a sforzarsi per raggiungere la stabilità in Siria, principalmente con mezzi politico-diplomatici.

"Per quanto riguarda l'assistenza degli Stati Uniti nel stabilizzare la situazione in Siria e nella continuazione delle attività per raggiungere una soluzione politica e diplomatica, bisogna dire che scarseggia," — ha detto Peskov.

In precedenza il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti aveva affermato che la presenza militare russa in Siria complica lo svolgimento delle operazioni della coalizione occidentale contro lo "Stato Islamico".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала