Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Olimpiadi, atleti tedeschi criticano l’ammissione dei russi a Pyeongchang

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaXXIII Giochi olimpici invernali, Pyeongchang
XXIII Giochi olimpici invernali, Pyeongchang - Sputnik Italia
Seguici su
Gli atleti della nazionale olimpica tedesca hanno criticato l’ammissione di 169 sportivi russi alle prossime Olimpiadi dopo lo scandalo doping. Lo riferisce in quotidiano Stern.

"Mi disgusta il fatto che ci sia coinvolta tanta politica", ha detto il pattinatore tedesco Moritz Gaisreiter.

Secondo lo sciatore Lucas Bøgle, la squalifica totale della nazionale russa dai Giochi olimpici in Corea del Sud, alla fine, ha colpito poco la maggior parte degli atleti russi. "Quindi è più una frode", ha detto Beagle.

Molti atleti tedeschi, continua la pubblicazione, sono delusi dal fatto che a molti sportivi russi sia concesso di continuare a partecipare ai campionati europei e mondiali, malgrado la sospensione permanente alle Olimpiadi.

"Chi ha preso intenzionalmente qualcosa deve essere squalificato a vita", crede il pattinatore Patrick Beckert.

Una posizione chiara è stata presa anche dallo slittinista Felix Loch. "Chi fa uso di doping deve essere sospeso. Questo non è il loro posto. Non hanno nulla da fare nello sport ", ha affermato.

Tuttavia, altri membri della nazionale olimpica tedesca non sono contrari alla partecipazione degli atleti russi "puliti" alle Olimpiadi di Pyeongchang, sottolinea la pubblicazione.

Tra questi c'è lo sciatore Thomas Bing e la pattinatrice Alena Savchenko.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала