Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“La Russia non è una minaccia, gioca solo sui nostri problemi interni”

© Sputnik . Aleksey Filippov / Vai alla galleria fotograficaStoccolma, Svezia
Stoccolma, Svezia - Sputnik Italia
Seguici su
Anche se la Russia sistematicamente "esercita influenza mediatica" sugli altri Stati, non serve ingigantire questa minaccia, ha dichiarato al tabloid svedese Aftonbladet il professore dell'Accademia Militare di Stoccolma Robert Egnell.

Secondo l'esperto, la Russia usa solo i problemi già esistenti della Svezia e non è di per sé una minaccia.

Ultimamente si è parlato molto della minaccia dell'influenza e della disinformazione dei media russi. Cosa pensa di questa minaccia?

— Non c'è dubbio che la Russia usi sistematicamente e molto efficientemente questi strumenti per influenzare il comportamento degli altri Stati.

Pensa che le paure sulla disinformazione russa siano esagerate?

— A mio parere dovremmo prendere molto sul serio le loro azioni, ma sono più preoccupato per la società svedese ed i nostri problemi interni che creano estremizzazioni e dibattiti sempre più duri sulle questioni sociali e politiche. Questa è la principale minaccia per il nostro sistema, la democrazia e la capacità di agire attivamente in campo internazionale. Le forze stranierie possono solo esacerbare questi problemi, che di fatto sono interamente nostri.

Quello che ci rende vulnerabili alle operazioni di influenza interna ed esterna in generale è la mancanza di fiducia sia nel sistema che nella società e nei confronti di noi stessi, dei nostri vicini e di altre persone. Diciamo che la Russia piuttosto sfrutta queste circostanze e non rappresenta di per sé una minaccia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала