Comunità religiose russe terranno azione umanitaria su larga scala in Siria

Seguici suTelegram
I rappresentanti delle comunità religiose russe dal 3 al 9 febbraio terranno in Siria e Libano un'azione umanitaria senza precedenti. Lo ha comunicato a RIA Novosti il portavoce del Patriarcato di Mosca Stefan Igumnov.

"La campagna sarà senza precedenti, come la composizione della delegazione, il volume degli aiuti offerti e il grado di coordinamento con la comunità religiosa locale", ha detto Igumnov.

Gli eventi principali dell'iniziativa si terranno a Damasco e nei luoghi di residenza dei rifugiati siriani locali nella valle della Bekaa in Libano.

Igumnov ha osservato che il gruppo di lavoro inter-religioso è stato istituito lo scorso aprile su iniziativa della Chiesa ortodossa russa e ha già implementato con successo due campagne per la raccolta di aiuti umanitari e il loro trasferimento alla Siria. La delegazione include rappresentanti delle principali comunità cristiane e musulmane della Russia: Chiesa ortodossa russa, la Chiesa apostolica armena, la Chiesa cattolica romana, le comunità protestanti, il consiglio spirituale dei musulmani in Russia, il consiglio spirituale dei musulmani del Daghestan e alcune organizzazioni pubbliche.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала