Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Morto uno dei fondatori di Hamas con un colpo alla testa

© REUTERS / Ibraheem Abu MustafaHamas militants. (File)
Hamas militants. (File) - Sputnik Italia
Seguici su
Tre settimane dopo la ferita da proiettile, ricevuta in circostanze ignote, il rappresentante di alto livello del movimento palestinese di Hamas, Imad al-Alami, è morto, riferiscono i media.

Si osserva che il 62enne al-Alami è morto senza riprendere conoscenza dopo il suo ferimento il 9 gennaio.

Originariamente, Hamas aveva annunciato la morte per cause naturali. Più tardi, un rappresentante del movimento ha detto che Imad al-Alami è morto per una ferita da proiettile causata mentre l'uomo stava controllando delle armi da fuoco e ha accidentalmente premuto un grilletto nella sua casa nella Striscia di Gaza.

Un certo numero di media ha suggerito che, in realtà, potrebbe essere un omicidio, ma Hamas lo ha nascosto.

Diversi anni fa Al-Alami era uno dei membri della delegazione di Hamas dei colloqui per porre fine al conflitto israelo-palestinese. Dal 2008 al 2012 Imad Al-Alami ha vissuto a Damasco in Siria. In precedenza, era l'inviato di Hamas in Iran.

Dal 2013 al 2017 ricoperto l'incarico di vice primo ministro di Hamas Ismail Haniyi.

Gli Stati Uniti includevano al-Alami nella lista dei "terroristi globali" nel 2003.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала