Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Germania congela le esportazioni di armi in Turchia per operazione ad Afrin

© AP Photo / Lefteris PitarakisLa Turchia attacca le postazioni dei separatisti curdi nella zona di Afrin
La Turchia attacca le postazioni dei separatisti curdi nella zona di Afrin - Sputnik Italia
Seguici su
Berlino ha interrotto l'esportazione di armi in Turchia, fino alla formazione di un nuovo governo. Lo riferisce lo Spiegel citando il ministro degli Esteri Sigmar Gabriel.

Gabriel ha spiegato che il congelamento delle esportazioni è collegato all'operazione militare turca contro i curdi in Siria. Berlino è infatti "molto preoccupata per il conflitto militare nel nord della Siria… È chiaro al governo che non dobbiamo fornire armi alle regioni in conflitto e non lo faremo", ha affermato il ministro.

La Germania ha anche sospeso i programmi per la modernizzazione dei carri armati Leopard, in dotazione alle forze armate turche. Lo Spiegel osserva che la decisione è stata concordata tra Gabriel e la cancelliera Angela Merkel.

Il 20 gennaio la Turchia ha lanciato l'operazione "ramo d'ulivo" contro i curdi a Afrin, nel Nord della Siria, che Ankara considera terroristi. Damasco ha condannato l'invasione turca, mentre Mosca ha esortato tutte le parti a rispettare l'integrità territoriale della Siria.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала