Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Cina ha deciso di costruire un'altra "grande muraglia"

© Andy WongArmed policemen stand guard near the site of an explosion in Urumqi, northwest China's Xinjiang region, Thursday, May 22, 2014
Armed policemen stand guard near the site of an explosion in Urumqi, northwest China's Xinjiang region, Thursday, May 22, 2014 - Sputnik Italia
Seguici su
La provincia cinese occidentale dello Xinjiang erigerà un muro lungo i suoi confini per impedire la penetrazione di fondamentalisti islamici dall'estero.

Secondo i media cinesi, il governatore della regione uigura Shohrat Zakir ha promesso di rafforzare la sicurezza lungo i confini grazie alle più recenti tecnologie per creare una nuova "Grande Muraglia" affinchè le "aree remote della provincia siano completamente sicuro" e gli attacchi terroristici siano "destinati al fallimento", scrive il giornale russo "Rossiyskaya Gazeta".

Si osserva che questa provincia è sottoposta a regolari attacchi da parte di ribelli. Pechino dà la colpa per l'escalation della violenza nello Xinjiang ai fondamentalisti islamici e indipendentisti, alcuni dei quali molto probabilmente hanno stretti legami con gruppi terroristici al di fuori del Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала