Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Parlamento ucraino approva definitivamente legge per riconoscere la Russia “aggressore”

© Sputnik . Alexandr MaksimenkoRada Suprema di Ucraina
Rada Suprema di Ucraina - Sputnik Italia
Seguici su
I deputati ucraini hanno approvato in ultima lettura la cosiddetta legge "sulla de-occupazione e reintegro". Secondo il portale "LIGA.net", nel documento la Russia viene riconosciuta come Paese aggressore responsabile per i danni morali e materiali allo Stato ucraino, alle amministrazioni regionali, a persone fisiche e imprese.

La Verchovna Rada ha riconosciuto a livello legislativo la Russia come occupante e Paese aggressore, inoltre ha approvato il decreto del presidente Petro Poroshenko che autorizza l'impiego delle forze armate nazionali per liberare i territori conquistati dall'esercito russo ibrido nel Donbass. Secondo "LIGA.net" il disegno di legge, che per comodità viene chiamato dai media locali la legge sulla "de-occupazione e reintegro", è stato votato da 280 deputati.

Come osservato dal portale, la legge approva la decisione del presidente per utilizzare le forze armate nazionali ed altre formazioni paramilitari per "contenere e respingere l'aggressione armata russa nelle regioni di Donetsk e Lugansk".

"La legge tutela senza mezzi termini il diritto inalienabile e sovrano dell'Ucraina ai territori temporaneamente occupati della Crimea e di Sebastopoli", si afferma nelle disposizioni finali del documento.

Secondo la legge, la Russia è responsabile per i danni morali e materiali allo Stato ucraino, alle amministrazioni regionali, a persone fisiche e imprese.

Il comandante delle forze unite gestisce l'esercito e le altre formazioni militari coinvolte per respingere "l'aggressione russa". E' nominato dal presidente su raccomandazione del capo di Stato Maggiore.

Il comandante realizza i suoi poteri attraverso un quartier generale operativo congiunto, che pianifica, organizza e controlla la reazione "all'aggressione della Russia nel territorio delle regioni di Donetsk e Lugansk".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала