Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Newsweek: Pentagono sicuro, Russia ha drone sottomarino nucleare

© Sputnik . David B. GleasonIl Pentagono
Il Pentagono - Sputnik Italia
Seguici su
Nella bozza della rassegna del Pentagono sulla configurazione delle forze nucleari pubblicata dai media statunitensi, per la prima volta il Dipartimento della Difesa americano ha confermato l'esistenza del sottomarino nucleare senza equipaggio russo Status-6, riporta Newsweek.

Allo stesso tempo i rappresentanti del Pentagono sottolineano che il rapporto è ancora incompleto e necessita ulteriori verifiche e conferme.

Come emerso dalla versione provvisoria della rassegna del Pentagono sulla configurazione delle forze nucleari visionata dai giornalisti americani, la Russia ha un drone sottomarino in grado di trasportare una testata nucleare con una capacità fino a 100 megatoni, riferisce Newsweek.

Nel rapporto il drone sottomarino è definito come un "mezzo subacqueo autonomo" ed è elencato in una tabella separata tra "i numerosi vettori russi di armi nucleari".

"Oltre a modernizzare l'eredità degli impianti nucleari sovietici, la Russia sta sviluppando e schierando nuove testate nucleari e vettori. Queste iniziative includono numerosi miglioramenti a ciascun ramo della triade nucleare russa, costituita da bombardieri strategici e missili terrestri e navali. Inoltre la Russia sta sviluppando almeno due nuovi missili intercontinentali, un aereo ipersonico e un nuovo siluro intercontinentale per i sottomarini nucleari", si afferma nel rapporto del Pentagono.

Il Dipartimento della Difesa statunitense insiste sul fatto che il documento è ancora incompleto e deve ancora essere ancora vagliato e verificato dalle autorità superiori.

Newsweek chiarisce che il rapporto si occupa del progetto russo sul sottomarino nucleare senza equipaggio Status-6, soprannominato "Canyon" dal Pentagono. Si riferisce che nel novembre 2016 il drone sottomarino è stato fatto scendere in acqua. Il mezzo è stato progettato e costruito dall'ufficio di progettazione "Rubin", il più grande produttore russo di sottomarini.

Prima della pubblicazione della versione provvisoria del rapporto, il Pentagono non aveva ufficialmente mai confermato l'esistenza di Status-6. Tuttavia il nuovo documento del Dipartimento della Difesa americano rileva l'importanza della presenza di missili aerei, terrestri e sottomarini delle forze armate degli Stati Uniti.

Come osserva Newsweek, il contenuto del rapporto conferma le voci sulle intenzioni dell'amministrazione Trump di espandere l'arsenale nucleare statunitense.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала