Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Turchia, Erdogan minaccia operazione militare contro i curdi siriani entro 1 settimana

© REUTERS / Yasin Bulbul/Presidential PalaceTayyip Erdogan
Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
Entro una settimana l'esercito turco può iniziare un'operazione militare nelle regioni settentrionali della Siria controllate dalle milizie curde d'autodifesa YPG, ha dichiarato il capo di Stato turco Recep Tayyip Erdogan.

"A Manbij, se non verranno mantenute le promesse americane sul ritiro delle forze curde YPG, prenderemo in mano la situazione. Si vedrà cosa faremo la prossima settimana. Se i terroristi ad Afrin non si arrenderanno, strapperemo le loro teste", — ha dichiarato Erdogan durante un suo intervento nella provincia turca di Elazig trasmesso dal canale NTV.

Secondo il presidente turco, gli Stati Uniti hanno inviato 4.900 camion e circa 2mila aerei in Siria per armare i curdi dell'YPG.

"Questo non è un'alleanza. Date le armi all'YPG e parlate di una partnership strategica con noi? Non se la beve nessuno. Gli Stati Uniti si ingannano da soli, se pensano che la cooperazione con i terroristi non danneggi i loro interessi nazionali. Chi ha messo il serpente nel suo letto affronti le conseguenze di questa azione", ha aggiunto Erdogan.

In precedenza Ankara aveva ripetutamente biasimato Washington per il sostegno militare ai curdi dell'YPG, che la Turchia considera un'organizzazione terroristica associata al Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK).

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала