Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pyongyang invita tutti i coreani a rendersi conto del “male interno” americano

© Sputnik . Ilya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaDPRK leader Kim Jong-il, center, at a ceremony to open a new residential area on Ryomyong Street in Pyongyang.
DPRK leader Kim Jong-il, center, at a ceremony to open a new residential area on Ryomyong Street in Pyongyang. - Sputnik Italia
Seguici su
La nazione coreana dovrebbe riconoscere il "male interno e la natura aggressiva degli Stati Uniti" che "rafforzano le armate contro il Nord della penisola." Questa dichiarazione è stata pubblicata nel fine settimana dall'agenzia di stampa nordcoreana Kcna.

L'agenzia rileva che gli Stati Uniti rafforzano il proprio esercito nella penisola coreana.

Nell'articolo della Kcna sono contenute le preoccupazioni di Pyongyang a seguito dell'invio delle portaerei americane "Ronald Reagan" e "Carl Vinson" verso la penisola coreana e dei piani di Washington per inviare nella zona occidentale dell'Oceano Pacifico la portaerei nucleare "Stennis".

Inoltre, secondo la Kcna, verso la penisola coreana si stanno dirigendo le portaelicotteri in grando di realizzare l'operazione di sbarco di una divisione di fanteria.

"Queste azioni degli Stati Uniti ricordano un lupo che vaga e aspetta il momento opportuno presso il recinto di un'altra casa, dove si celebrano le nozze. Per la nostra artiglieria di Hwaseong "che ha nel mirino non solo l'isola di Guam, ma il continente americano, questi obiettivi sono più facili. Tutta la nazione coreana dovrebbe rendersi conto del male interno e della natura aggressiva degli stati Uniti e combattere con decisione contro i loro tentativi di aumentare le forze armate e di far guerra contro il Nord," — si legge nell'articolo dell'agenzia di stampa del regime nordcoreano.

Secondo la Kcna, queste azioni sono un segnale della volontà degli Stati Uniti di ostacolare la tendenza positiva emersa nell'ultimo periodo tra le due Coree.

"Queste mosse si configurano come un atto ostile mirato a versare acqua fredda sul disgelo delle relazioni inter-coreane e rovinare la grande festa della nostra nazione. L'essenza frazionista degli Stati Uniti non è cambiata di una virgola fino ad oggi. Questa volta gli Stati Uniti fanno finta di "sostenere il dialogo tra Nord e Sud, ma in realtà cercano di bloccare il miglioramento delle relazioni inter-coreane, mobilitando le loro forze armate aggressive su larga scala in tutta la penisola coreana," — si rileva nell'articolo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала