Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gli scienziati hanno scoperto come sono arrivati in America i primi coloni

CC0 / / DNA
DNA - Sputnik Italia
Seguici su
I primi esseri umani ad approdare in America, provenivano dal territorio della Russia moderna.

Lo ha scoperto un gruppo internazionale di scienziati di Cambridge e dell'università di Copenaghen, riferisce il portale EurekAlert.

I ricercatori hanno analizzato il DNA di una ragazza indiana che viveva in Alaska circa 11.500 anni fa e i cui resti sono stati trovati nel 2013. Questi dati genetici non erano stati riscontrati in precedenza tra nativi americani di sud e nord.  I dati dei reperti archeologici in Alaska indicano l'esistenza di una popolazione prima sconosciuta di nativi americani, che gli scienziati hanno chiamato "antichi beringhini".

"I dati genetici indicano che le persone possono essere arrivate nel continente con un'ondata migratoria, forse, più di 20.000 anni fa" dice lo studio.

Come sottolineano gli scienziati, i dati genetici rappresentano un enorme potenziale "in termini di risposta alle questioni connesse alla popolazione dell'America". Secondo i risultati della ricerca, i primi abitanti sono arrivati circa 36.000 anni fa sul territorio del Nord-Est Asiatico. Il cambiamento climatico ha costretto la popolazione a migrare in Alaska attraverso l'istmo di Bering.

"Siamo riusciti a dimostrare che, probabilmente, la gente è arrivata in Alaska più di 20.000 anni fa. Per la prima volta abbiamo la prova genetica che tutti i nativi americani risalgono ad una popolazione, un fattore fondamentale è la migrazione", ha detto il capo della ricerca, lo scienziato Eske Willersef.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала