Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Al Consiglio di Sicurezza non sono sorpresi dai piani di Kiev per minare il gasdotto russo

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaLa bandiera ucraina
La bandiera ucraina - Sputnik Italia
Seguici su
Le dichiarazioni delle autorità di Kiev che hanno riferito dei piani per minare il gasdotto russo in Ucraina, non sono in contrasto con la logica delle azioni di Kiev.

Lo ha detto il primo vice presidente del comitato del Consiglio della Federazione per la difesa e la sicurezza Franz Klinchevich. Il vice ministro dell'Ucraina per i territori occupati e gli sfollati Yuri Grymchak in precedenza ha riferito che Kiev aveva in programma nel 2014 e 2015 di minare il gasdotto della Russia in Ucraina.

"Se ascoltate i funzionari ucraini, che sono i responsabili dell'autorità, diventa abbastanza poco chiaro chi sostiene l'esistenza di questo stato. A quanto pare, solo la forza dell'inerzia. In questo caso, sono ancora sorpreso e mi chiedo chi ha impedito alla parte ucraina di minare il sistema di gasdotti sul territorio. Questo sarebbe comunque nella logica delle azioni delle autorità di Kiev, tanto peggio, tanto meglio", ha dichiarato il senatore, secondo cui la stessa logica si trova nell'esercito ucraino ancora ora. 

Il senatore ha sottolineato che tutti questi fattori, tra cui la completa imprevedibilità delle autorità di Kiev, preoccupano la Russia, che ha preso la decisione di costruire il gasdotto bypassando l'Ucraina.

"Avere un rapporto d'affari con loro, abbiamo visto più di una volta, è praticamente impossibile", ha detto il parlamentare.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала