Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Russia non ha ostacolato la visita della delegazione del Congresso degli Stati Uniti

© Sputnik . Maxim Blinov / Vai alla galleria fotograficaLe bandiere Russia USA
Le bandiere Russia USA - Sputnik Italia
Seguici su
L’ambasciata russa in USA ha definito assolutamente infondate le dichiarazioni secondo le quali la visita di una serie di deputati del Congresso USA in Russia sia stata annullata al causa della parte russa.

In precedenza la testata il Politico ha dichiarato che i senatori repubblicani Ron Johnson e John Baracco hanno deciso di non recarsi in Russia dopo che Mosca ha rifiutata i visti al collega democratico Jeanne Shaheen. I rappresentanti del Senato avevano programmato di visitare istituzioni pubbliche e parlare con "la prossima generazione dei leader russi e con le autorità attuali per comprendere le prospettive per le relazioni russo-americane".

"L'ambasciata ha ricevuto richieste di visti per una delegazione composta da alcuni senatori e sono stati rilasciati visit a tutti i membri della delegazione, oltre al senatore Jeanne Shaheen, che si trova nella lista nera della Russia creata in risposta alle sanzioni degli Stati Uniti contro il nostro paese" scrive l'ambasciata sulla sua pagina di Facebook.

L'ambasciata ha osservato che "i tentativi di presentare la situazione come se la visita fosse stata annullata a causa della parte russa sono assolutamente tendenziosi e non veritieri".

"Offriamo diverse opzioni per uscire da questa situazione, tra cui un accordo sulla questione dei visti dei parlamentari dalla lista nera "su base di reciprocità, ma è stata respinta dalla parte americana" ha spiegato l'ambasciata, aggiungendo che Mosca ha ripetutamente suggerito a Washington di ritirare le sanzioni, le quali stanno causando danni alla politica estera. " Quello che semini, raccoglierai" ha dichiarato la missione diplomatica.

Inoltre, i diplomatici hanno assicurato che Mosca ripristinerebbe volentieri  le relazioni con gli USA. "Insistiamo affinché i parlamentari vengano esclusi dalle liste delle sanzioni, così come le liste stesse spariscano" si legge nella dichiarazione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала