Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I planetologi hanno scoperto perché l'acqua è scomparsa da Marte

CC0 / Pixabay / Marte
Marte - Sputnik Italia
Seguici su
Si presume che la superficie di Marte, come una spugna, abbia assorbito tutta l'umidità. Lo suppongono gli scienziati.

È noto da tempo che molti miliardi di anni fa su Marte erano presenti corsi d'acqua, che in seguito sono scomparsi. Gli scienziati hanno cercato per anni di capire come l'acqua sia evaporata dal pianeta rosso. Recentemente un articolo pubblicato sulla rivista Nature spiega la nuova tesi avanzata dagli scienziati.

Usando un modello computerizzato, gli scienziati hanno ricreato l'antico clima marziano e hanno scoperto che le rocce basaltiche sulla superficie del pianeta catturano circa il 25% di acqua in più rispetto a minerali simili sulla Terra. Ciò spinse gli scienziati a pensare che la roccia marziana abbia potuto assorbire tutta l'umidità presente su Marte.

Secondo i ricercatori, Marte all'inizio della sua esistenza aveva un suolo completamente diverso da quello attuale, quindi poteva facilmente assorbire una grande quantità di acqua, a differenza della Terra, sulla quale l'acqua rimaneva sotto forma di laghi e mari.

I modelli di Marte hanno anche dimostrato che successivamente questa acqua sarebbe precipitata nella direzione del mantello del pianeta.

I planetologi non escludono che l'acqua dalla superficie di Marte possa essere stata prosciugata dal vento solare, ma c'è ancora un'alta probabilità che parte dell'umidità possa nascondersi nelle viscere del pianeta sotto forma di ghiaccio sotto la superficie.

Tuttavia, questa ipotesi rimane solo un'ipotesi, in quanto è difficile da verificare: è necessario prelevare campioni di rocce del pianeta da diverse profondità, e i moderni rover hanno perforato la superficie di Marte per un massimo di soli 7,5 centimetri.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала