Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavrov esorta l'Unione Europea a non seguire la scia dei paesi russofobici

© Sputnik . Maxim Blinov / Vai alla galleria fotograficaIl ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, spera che l'UE smetta di seguire la scia dei paesi russofobici nella costruzione dei rapporti con Mosca.

"Ovviamente, ciò che è stato promosso dall'Unione Europea, sotto la pressione americana della spirale delle sanzioni, ha causato gravi danni alle relazioni tra i nostri paesi. Apprezziamo la posizione di Cipro, per la normalizzazione delle relazioni. Le prospettive di recupero del dialogo completo tra l'UE e la Russia sono state discusse dai presidenti Vladimir Putin e Nikos Anastasiadis nel corso di un incontro a Mosca ad ottobre di quest'anno", ha detto Lavrov in un'intervista al giornale Simerini.

Secondo il ministro a Mosca, è noto che in politica e soprattutto nei circoli d'affari dei paesi dell'UE, sempre più spesso, c'è malcontento per la situazione.

"La domanda è quanto si sente la voce di quegli stessi ciprioti e altri europei pragmatici nell'europea Bruxelles, una domanda da porre, come sembra, ai rappresentanti delle istituzioni europee. Mosca spera che l'Unione Europea superi l'inerzia del pensiero, trovi la forza di rinunciare alla costruzione della politica con la Russia secondo il principio del "minimo comune denominatore", smetta di andare dietro al piccolo ma aggressivo gruppo di paesi russofobici, che giocano la carta anti-russa per le loro soluzioni egoistiche" ha detto il ministro.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала