Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nel 2017 uccisi 97 giornalisti nel mondo

© Fotolia / Rafael Ben-AriUn fotografo
Un fotografo - Sputnik Italia
Seguici su
Durante quest'anno in 28 Paesi sono stati uccisi 97 giornalisti. Questi dati sono stati pubblicati nel rapporto annuale dell'organizzazione non governativa Press Emblem Campaign (PEC).

Tra i Paesi più pericolosi per i media, il Messico è al primo posto, dove nel corso dell'anno 14 giornalisti sono stati assassinati. Tra i primi cinque Paesi pericolosi per i giornalisti figurano anche l'Iraq (9 vittime), l'Afghanistan (8), l'India (7) ed il Pakistan (7).

La sesta e la settima posizione sono occupate dalle Filippine (6) e dalla Siria (6), seguite dalla Somalia (5) e dall'Honduras (4).

La Russia si trova al 10° posto. Secondo l'organizzazione, tre giornalisti sono stati uccisi in Russia a partire dallo scorso gennaio.

Si osserva che per la prima volta dal 2008 il PEC ha registrato meno di 100 vittime tra i dipendenti dei media nel mondo. Allo stesso tempo tra le vittime, il numero delle donne è aumentato: dalle cinque dell'anno scorso alle 16 dell'anno corrente.

Nel 2016 era stato raggiunto il record di giornalisti uccisi nel mondo negli ultimi 10 anni.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала