Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kosachev propone alla NATO un piano per garantire la stabilità in Europa

© Sputnik . The Press-service of the Federation Council of the Russian Federation / Vai alla galleria fotograficaKonstantin Kosachev
Konstantin Kosachev - Sputnik Italia
Seguici su
Il capo del comitato internazionale del Consiglio della Federazione Konstantin Kosachev ha proposto alla NATO un programma di azione per garantire la stabilità in Europa.

In particolare prevede di non accettare nuovi membri nell'alleanza, di rispettare le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, raggiungere accordi reciprocamente accettabili per la difesa russa e americana. Nel corso del forum di politica estera a Berlino "nelle repliche di molti paesi europei partecipanti — da qualche parte segretamente, da qualche altra francamente — si sentiva lo stesso pensiero: "e ora che cosa sarà di noi?" ha scritto il senatore nel suo blog.

"L'atmosfera generale del forum mi sembrava depressa. E anche la dichiarazione di uno degli eurodeputati, per esempio, "Putin, Trump e Brexit ancora una volta hanno unito noi europei, come mai prima" non ha aggiunto ottimismo" ha detto.

Kosachev ha detto che ha preparato il suo "programma di azione" per la NATO per il forum. "Il programma nella realtà attuale è fantascienza, ma in termini di reale unificazione dell'Europa non ha particolari alternative" ha spiegato il politico. Come priorità tra le misure, Kosachev offre all'alleanza "di annunciare il congelamento del programma di ammissione di nuovi membri, eseguire gli obblighi adottati in precedenza di non collocare nuove armi sul territorio dei 13 nuovi membri dell'alleanza".

Ha aggiunto che la NATO deve anche prendere su di sé limitazioni unilaterali di autocontrollo per l'assenza di limiti per la sua attività militare senza l'autorizzazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, di organizzare un'equa interazione con altre strutture europee in materia di sicurezza. Per la Russia è importante il CSTO, sotto l'egida dell'OSCE, ha detto. Inoltre, è necessario "raggiungere accordi reciprocamente accettabili in materia di difesa antimissile e posizionamento delle forze convenzionali in Europa, così come per i missili a medio e corto raggio" ha concluso Kosachev.

Negli ultimi anni, i paesi della NATO stanno sviluppando la difesa missilistica in Europa. In Turchia è già installato un radar americano. Nel maggio del 2016 in Romania ci sarà un complesso Aegis  Ashore. In Germania presso la base aerea di Ramstein si trova il centro di comando di pianificazione missilistica, a maggio dello scorso anno in Polonia si è svolta la cerimonia di inizio della costruzione del complesso Aegis, il cui completamento è previsto per il 2018. La Russia ha ripetutamente affermato che risponderà adeguatamente alle estensioni delle infrastrutture militari della NATO.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала