Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Diplomatico russo rivela i rischi dell'uscita USA dall'accordo sul nucleare iraniano

© AP Photo / Andrew HarnikDonald Trump
Donald Trump - Sputnik Italia
Seguici su
L'uscita americana dall'accordo nucleare iraniano solleverebbe interrogativi sull'incapacità di negoziare di Washington, in un momento in cui le azioni e le affermazioni dell'amministrazione americana vengono seguite da vicino dalla Corea del Nord, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.

"Se gli americani usciranno dall'accordo, non solo dimostreranno la loro incapacità di negoziare, ma metteranno in dubbio la possibilità di risolvere il problema della proliferazione delle armi di distruzione di massa attraverso i negoziati. E' evidente che il comportamento di Washington in relazione al programma iraniano è ormai strettamente monitorato da Pyongyang, che trarrà le opportune conclusioni," — ha dichiarato Ryabkov durante una discussione nella Camera Pubblica.

Il 14 luglio 2015 l'Iran ed i sei mediatori internazionali (Russia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina, Francia, Germania) hanno raggiunto un accordo storico sulla risoluzione del problema annoso riguardo il programma nucleare iraniano.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha dichiarato in precedenza che la Casa Bianca avrebbe collaborato con il Congresso per correggere i "gravi difetti" dell'accordo internazionale del 14 luglio 2015 concordato con l'Iran. Ha rifiutato di confermare formalmente al Congresso il rispetto dell'Iran del piano di azione globale, tuttavia a livello internazionale non ha messo in dubbio l'osservanza dell'accordo da parte di Teheran.

Trump ha rilevato che se gli sforzi americani per "migliorare" l'accordo falliranno, allora gli Stati Uniti ne usciranno.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала