Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crimea pronta alla battaglia legale per annullare le sanzioni occidentali

© Sputnik . Evgeny Biyatov / Vai alla galleria fotograficaBandiera russa a Sebastopoli, Crimea
Bandiera russa a Sebastopoli, Crimea - Sputnik Italia
Seguici su
Sono iniziati i lavori per contestare le sanzioni contro la Crimea, le prime denunce potrebbero essere presentate già nel prossimo anno, ha dichiarato Alexander Molokhov, presidente del consiglio di esperti sulle questioni legali internazionali per il governo della penisola.

"E' troppo presto per parlare di risultati concreti sulle sanzioni. I lavori vanno avanti, l'anno prossimo saremo pronti sicuramente. Lavoriamo in due direzioni: la prima consiste nel contestare le sanzioni personali: qui vogliamo scegliere un personaggio per cui non esistono dubbi sul fatto che le sanzioni siano state applicate irragionevolmente. Al momento ci stiamo ancora lavorando", Molokhov ha riferito a Sputnik.

La seconda direzione su cui lavorano i legali è la contestazione complessiva delle sanzioni introdotte contro la Crimea.

"Si tratta essenzialmente di una questione politica. Lavoriamo a stretto contatto con il ministero degli Esteri ed il ministero della Giustizia. La difficoltà principale è che il procedimento giudiziario si svolgerà all'estero in Lussemburgo, presso la Corte di Giustizia Europea, per cui occorre sostenere spese rilevanti e trovare fonti di finanziamento. Al momento questo problema non è stato risolto".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала