Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Erdogan dubita e non si fida della NATO

© Sputnik . Michael Klimentyev / Vai alla galleria fotograficaRecep Tayyip Erdogan
Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
La fiducia verso la NATO sta causando gravi problemi, ha detto sabato il presidente turco Tayyip Erdogan, commentando il rifiuto dell'Alleanza di aiutare Ankara con l'antimissilistica.

Personnel near an S-400 Triumf anti-aircraft weapon system during the combat duty drills of the surface to air-misile regiment in the Moscow Region. - Sputnik Italia
“La fiducia nella NATO è minata”: la Turchia spiega l’acquisto di armi dalla Russia
"La questione della fiducia verso l'organizzazione sta causando seri problemi nell'alleanza nel suo complesso" ha detto Erdogan citato dall'agenzia Anadolu. Il premier ha ricordato che nel periodo di picco massimo di minacce nel territorio siriano, la NATO ha ritirato il sistema missilistico antiaereo Patriot dalla Turchia, e ha chiarito che, in caso di attacco sul territorio turco, non avrebbe dato sostegno ad Ankara.

"Quando la Turchia ha avviato le trattative per l'acquisto dei complessi russi S-400, con l'obiettivo di rafforzare il sistema di difesa aerea, i principali paesi della NATO hanno cominciato a criticare Ankara" ha aggiunto il presidente della Turchia, sottolineando che questo conferma la presenza di problemi all'interno della NATO.

Ha nuovamente denunciato le azioni USA in Siria. "Con il pretesto di combattere l'ISIS, sostengono politicamente, armano e finanziano i terroristi dello YPG", del partito curdo siriano dell'Unione Democratica, che la Turchia ritiene vicino al partito dei lavoratori, PKK. Quando si è venuti a conoscenza degli accordi tra le due organizzazioni terroristiche a Raqqa, gli USA hanno acconsentito che centinaia di terroristi dell'ISIS lasciassero la regione con il consenso di Washington.

"E' un vergognoso riconoscimento, non degno degli alleati della Turchia. Ankara è perfettamente informata sulla realtà della regione.

La domanda è: gli USA sono consapevoli delle conseguenze della loro politica?" ha chiesto Erdogan, secondo cui la Turchia non solo completerà l'operazione a Idlib, ma  "libererà dai terroristi" le aree controllato dallo YPG ad Afrin e Manbizh, infliggerà colpi a Kandil, dove si trovano basi del PKK, una minaccia per la sicurezza nazionale turca nel nord dell'Iraq.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала