Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Parlamento ucraino: bisogna indebolire la Russia dall’interno e scatenare una guerra

© Sputnik . Mikhail MarkivRiunione della Verchovna Rada in Ucraina
Riunione della Verchovna Rada in Ucraina - Sputnik Italia
Seguici su
L’Ucraina deve attendere il momento giusto e attaccare la Russia, questo dopo un lavoro di indebolimento del paese dal suo interno, ha dichiarto il deputato del parlamento ucraino Andrey Bilezky in onda sul canale NewsOne.

Parlando della possibile conclusione del conflitto nel sud-est del paese, l'ex comandante del battaglione nazista Azov, contro il quale in Russia è in corso un processo penale, ha ricordato che la riunificazione della Crimea con la Russia è avvenuta quando l'Ucraina era debole. Afferima che adesso Kiev dovrebbe fare pressione sui punti deboli di Mosca e poi attaccare.

"Nella stessa maniera bisogna indebolire la Russia dall'interno, e questo è possibile perché ci sono molti problemi interni, nazionali, sociali e religiosi. Ci sono dei punti che si possono colpire" ha detto il deputato ucraino.

Inoltre Bilezky ha esortato a indebolire la Russia geopoliticamente e a rinforzare l'esercito ucraino in modo da poter successivamente attaccare.

Il parlamento ha osservato che al momento decisivo sarà possibile una soluzione militare al problema.

"La diplomazia sarà necessaria dopo per concludere una pace conveniente al tavolo dei negoziati" ha concluso Bilezky.

Kiev ha accusato più volte Mosca di ingerire negli affari dell'Ucraina definendo la Russia "paese aggressore". La parte russa respinge le accuse. Mosca ha dichiarato diverse volte di non essere parte del conflitto interno ucraino e che non partecipa agli eventi del Donbass.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала