Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministero delle Finanze: possibile compromesso sul debito ucraino

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaLa bandiera ucraina
La bandiera ucraina - Sputnik Italia
Seguici su
Un compromesso sul debito dell'Ucraina, di tre miliardi di dollari, è possibile, se un paese lo comprerà dalla Russia, ha detto a Ria Novosti il vice ministro delle Finanze, Sergei Storchak.

Il vice ministro ha ricordato che Mosca ha più volte detto che è pronta a discutere le opzioni extragiudiziali del debito. Ora le trattative sono in corso tramite intermediari. Storchak, ha rifiutato di commentare questi negoziati. "Teoricamente potrebbe trattarsi del denaro e dei titoli di qualche altro Stato sovrano, disposto a caricarsi sulle spalle le necessità finanziarie ucraine, in virtù del rapporto speciale con l'Ucraina, questo potrebbe far trovare più velocemente una soluzione. Il debito è di oltre tre miliardi di dollari, un significativo carico per qualsiasi budget. Siamo ben consapevoli di questo" ha detto Storchak.

L'Ucraina ha stampato eurobond sovrani per tre miliardi di dollari a favore della Russia alla fine del 2013. Fino al 2015 Kiev ha regolarmente onorato il debito, ma poi ha dichiarato default sui titoli e ha proposto di ristrutturare il debito con condizioni di credito commerciali. Mosca ha insistito sulla natura sovrana del debito e ha proposto di risolvere il problema senza processo, ma la contro offerta non è stata accettata da Kiev.

A luglio, l'Alta Corte di Londra ha dichiarato che l'Ucraina deve pagare il valore nominale delle obbligazioni, per una somma di tre miliardi di dollari e anche le spese legali. Kiev è obbligata a risarcire anche 75 milioni di dollari di interessi sul debito e una multa per il ritardo, il cui pagamento era stato calcolato per il 21 dicembre 2015.

Ogni giorno di ritardo costerà al bilancio ucraino oltre 673 mila dollari. Kiev ha presentato ricorso dopo il verdetto, una nuova udienza è prevista per gennaio 2018.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала