Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bulgaria, svastiche su monumento sovietico a Plovdiv: Ambasciata russa chiede giustizia

© Sputnik . Sergey PyatakovПамятник советским воинам-освободителям "Алеша" в Пловдиве
Памятник советским воинам-освободителям Алеша в Пловдиве - Sputnik Italia
Seguici su
L'Ambasciata russa in Bulgaria ha inviato una nota alle autorità del Paese con la richiesta di condurre indagini rigorose per l'atto vandalico contro il monumento al liberatore sovietico "Alyosha" a Plovdiv, ha riferito oggi la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

"Nessun insulto o minaccia muterà la nostra posizione intransigente sull'inammissibilità di riscrivere i risultati della Seconda Guerra Mondiale per giustificare fenomeni neonazisti. Negli anni '40 i nostri soldati erano lo scudo delle future generazioni. Oggi onoriamo questo debito. Arrivano da cittadini bulgari messaggi con scuse per questa azione vandalica. L'Ambasciata russa in Bulgaria ha inviato una nota alle autorità locali per esigere un'indagine rigorosa su questo vandalismo e portare i responsabili davanti la giustizia", — ha dichiarato la Zakharova.

In precedenza sconosciuti avevano imbrattato la statua con svastiche e scritte antisemite. Il ministero degli Esteri della Bulgaria ha fermamente condannato la profanazione del monumento, osservando che questo tipo di atti di vandalismo sono inaccettabili, si afferma in un comunicato del dicastero diplomatico di Sofia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала