Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Filorussi di Donetsk pronti a “fermare i piani aggressivi di Kiev” nel Donbass

© AP Photo / Evgeniy MaloletkaParamilitari ucraini nel Donbass
Paramilitari ucraini nel Donbass - Sputnik Italia
Seguici su
Nella Repubblica Popolare di Donetsk non permetteranno la realizzazione dei piani aggressivi di Kiev contro la normalizzazione e il dialogo per risolvere il conflitto nella regione, ha dichiarato il deputato della DNR Valery Skorohodov.

Così ha commentato le parole del capo della diplomazia ucraina Pavlo Klimkin, il quale ha affermato che Kiev insieme a Francia, Germania e Stati Uniti ha preparato la risoluzione comune all'ONU per l'invio dei caschi blu nel Donbass. Skorohodov ha rilevato che né Washington, né Parigi né Berlino hanno espresso ufficialmente la loro posizione.

"Klimkin può dire quello che vuole. Ora si può affermare con certezza una cosa: finora non è stato implementato le scenario aggressivo dei politici ucraini irresponsabili. — Il Donbass ha mandato in fumo questi piani e continuerà a farlo".

In precedenza il Wall Street Journal aveva riportato che gli Stati Uniti intendono proporre lo schieramento di 20mila caschi blu nel Donbass. I filorussi di Donetsk hanno dichiarato che questo numero delle forze di pace supera la ragionevole necessità e potrebbe ostacolare gli ispettori dell'OSCE nello svolgimento delle loro funzioni.

Nella Duma russa hanno rilevato che un contingente così grande sarebbe una minaccia diretta per il Donbass.

In precedenza il presidente russo Vladimir Putin aveva sostenuto l'idea di inviare le forze di pace delle Nazioni Unite nel Donbass, tuttavia solo per difendere il personale dell'OSCE e per essere schierato esclusivamente lungo la linea di contatto nel fronte.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала