Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Aiutare gli USA nella crisi nordcoreana è nell'interesse di Mosca e Pechino”

© AP Photo / Ahn Young-joon, FileA parole sono già in guerra il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un
A parole sono già in guerra il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un - Sputnik Italia
Seguici su
Il probabile incontro tra Donald Trump e Vladimir Putin può avere un ruolo importante nel risolvere la crisi nordcoreana, ha dichiarato l'ex congresso del Congresso americano Jason Chaffetz su Fox News.

Secondo lui, né ai cinesi né ai russi piace che le portaerei degli Stati Uniti si trovino a largo delle coste della penisola coreana, tuttavia se Mosca e Pechino aiuteranno Washington a risolvere la crisi, verrà meno la necessità della presenza militare americana nella regione.

Alla domanda sulle prospettive dell'incontro tra Putin e Trump e sulle ripercussioni nella crisi nordcoreana l'ex membro del Congresso ha dichiarato:

"Sì, è importante, spero che vedremo l'ambasciatore Huntsman, perché ha un lavoro molto difficile, è la persona più adatta a svolgerlo. Comunque abbiamo bisogno di migliorare i rapporti. Se guardate la mappa, vedrete che la Corea del Nord confina con la Russia. E' ovvio che la Cina ha più peso, ma i russi si trovano nella stessa zona, dovrebbero capire che faremo tutto il necessario per garantire la sicurezza americana.

Non credo che ai russi e cinesi vada bene che nelle vicinanze ci siano 3 gruppi d'attacco guidati da portaerei della Marina statunitense e i sistemi anti-missile Thaad. A loro non va molto a genio, ma c'è un modo per risolvere questo problema se riusciranno a ridurre le tensioni con la Corea del Nord".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала