Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pentagono respinge accusa di aver ostacolato la consegna di aiuti umanitari in Siria

© REUTERS / Marko DjuricaProfughi siriani
Profughi siriani - Sputnik Italia
Seguici su
Il Dipartimento della Difesa americano ha respinto le accuse russe secondo cui le forze statunitensi avrebbero impedito l'assistenza umanitaria ai profughi in Siria, scaricando allo stesso tempo le colpe sul governo siriano per la difficile situazione dei rifugiati.

In precedenza il Centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria aveva riferito che decine di migliaia di rifugiati siriani nel campo di Rukban erano privi di assistenza umanitaria per colpa dei militari americani, che non lontano hanno dislocato illegalmente la base di Al-Tanf. Queste azioni, secondo il Centro per la riconciliazione, sono una violazione grossolana del diritto umanitario e possono essere considerate come un crimine di guerra.

"Queste dichiarazioni non sono vere. Nel conflitto in Siria gli Stati Uniti hanno fornito un significativo sostegno finanziario e logistico alle organizzazioni delle Nazioni Unite che operano nel campo di Rukban", — ha riferito il portavoce del Pentagono Eric Pahon.

Secondo lui, Washington ha avvertito la Federazione Russa di essere pronta a collaborare nell'invio di aiuti umanitari, ma "il regime siriano ostacola questi sforzi".

"I russi hanno accettato una zona di 55 chilometri di cessate il fuoco presso Al-Tanf, per evitare scontri tra le nostre forze. E' chiaro che i siriani sono scappati in questa zona per nascondersi dai bombardamenti di obiettivi non militari, ovvero le case situate al di fuori di questo corridoio. I russi dovrebbero concentrare i loro sforzi per convincere il regime siriano a far passare i convogli dell'ONU per fornire l'assistenza necessaria", ha dichiarato Pahon.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала