Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dicastero diplomatico russo vede rischio di utilizzo armi chimiche oltre il Medio Oriente

© Sputnik . Nour MolhemSostanze chimiche trovate in una fabbrica di armi ad Aleppo
Sostanze chimiche trovate in una fabbrica di armi ad Aleppo - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca vede rischi elevati per l'uso di armi chimiche da parte dei terroristi al di fuori dei territori di Iraq e Siria, ha dichiarato Mikhail Ulyanov, direttore del dipartimento per la non proliferazione e il controllo delle armi del ministero degli Esteri russo.

"Secondo le nostre valutazioni, c'è un rischio molto elevato che gli attacchi chimici si registrino al di là dei confini della Siria e dell'Iraq fino tutta la regione del Medio Oriente e anche al di là", ha dichiarato il diplomatico alle agenzie di stampa russe.

Secondo Ulyanov, simili incidenti possono iniziare in Afghanistan, in Russia e in Europa occidentale.

"Perché i terroristi hanno acquisito le conoscenze necessarie per la produzione di armi chimiche, a volte persino capacità industriali", ha osservato Ulyanov.

In precedenza Ulyanov aveva definito "superficiale e non professionale" il rapporto delle Nazioni Unite e dell'OPCW (Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche — ndr) sugli attacchi chimici in Siria.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала