Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Media: in Cina arrestati partecipanti al complotto contro il nipote di Kim Jong-un

© AP Photo / Korea News ServiceKim Jong-un
Kim Jong-un - Sputnik Italia
Seguici su
Il quotidiano sudcoreano Chunan Ilbo sostiene che le autorità cinesi hanno recentemente arrestato gli agenti nordcoreani che hanno tentato di assassinare il nipote dell'attuale leader del Nord Corea Kim Jong-un, il 22enne Kim Han Sol.

Il ragazzo è il figlio di Kim Jong Nam, che è stato precedentemente assassinato all'aeroporto di Kuala Lumpur in Malesia all'inizio di quest'anno. L'uomo è morto, presumibilmente per avvelenamento con una sostanza altamente tossica, il VX. Pyongyang è sospettata di essere coinvolta in questo. Dalla morte di suo padre il 13 febbraio, Kim Khan Sol è sotto scorta.

"Gli agenti speciali del servizio d'intelligence nordcoreano sono stati dispiegati in Cina per eliminare Kim Han Sol, ma alcuni di loro sono stati arrestati dalle forze di sicurezza cinesi, e in segretezza rigorosa vengono interrogati" riporta il quotidiano.

Secondo lui, sette agenti della Corea del Nord sono stati inviati in Cina. Sullo sfondo di una maggiore sicurezza durante il congresso del Partito Comunista Cinese, due di loro sono stati arrestati e interrogati sul tentativo di assassinio imminente del nipote di Kim Jong-un.

La famiglia di Kim Jong Nam ha vissuto a Macau, ma dopo la sua morte a Kuala Lumpur, è partita per una destinazione sconosciuta. Oltre a Kim Khan Sol, rimase sua madre Lee Hyo Gyeong e sua sorella Kim Sor Hee.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала