Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Deputato libico chiede nuove armi per la lotta contro il terrorismo

Seguici su
Il deputato libico Abu Bakr Bairah ha commentato per Sputnik l'appello del portavoce dell'esercito Ahmed Al Mismari, che ha chiesto alla comunità internazionale di togliere l'embargo sulle forniture di armi.

Il deputato ritiene che nuove armi siano molto necessarie per combattere i numerosi gruppi terroristici sulla costa e nel deserto.

Il deputato ha affermato che "le armi dell'esercito sono già obsolete, erano state comprate dalla Russia durante il regime di Gheddafi. La flotta navale e l'aviazione sono particolarmente in sofferenza e per un Paese con un territorio così esteso e 2mila chilometri di coste è una mancanza molto tangibile. Di conseguenza la Libia è quasi completamente aperta dal mare".

Ora l'esercito libico è sul punto di liberare Tripoli, ha rilevato il deputato, aggiungendo: "speriamo che a Tripoli non si ripeta il destino di Bengasi, che è rimasta gravemente danneggiata negli ultimi 3 anni. Vogliamo molto che l'esercito riprenda il controllo della città attraverso negoziati politici, evitando scontri e combattimenti".

"Allo stesso tempo sono in corso negoziati politici al Cairo tra le diverse forze dell'esercito libico per trovare opzioni per unirsi e creare un unico comando". Secondo il deputato, le divisioni dell'esercito libico nella parte occidentale del Paese dovrebbero unirsi alla leadership militare della Cirenaica per il controllo delle frontiere e dell'immigrazione clandestina.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала